Indice dei contenuti

Cos’è la meditazione

La meditazione è una pratica fondamentale del cammino spirituale, ed ha lo scopo di metterci in contatto con la nostra natura divina, di farci realizzare che siamo una cosa sola con l'Amore Infinito che pervade tutto l'Universo.

Attraverso la pratica regolare della meditazione, si sperimenta un senso di ritmo interiore e di benessere generale che rendono la nostra vita più viva.

E' importante comprendere che, all'inizio, la pratica della meditazione tende a rimuovere i blocchi interiori causati dalle paure, dalla rabbia repressa e dai complessi psicologici che impediscono alla nostra anima di manifestare la sua luce nella mente. Quindi, nei primi mesi di pratica meditativa, è normale sperimentare dei cambiamenti nel nostro umore ed emozioni, poiché questi sono causati dal processo di purificazione mentale indotto dalla meditazione.

Molte persone erroneamente credono che la meditazione sia un mezzo per rilassarsi, e quando si confrontano con disagi emotivi, spesso interrompono la pratica. Tuttavia, è fondamentale comprendere che la meditazione non è principalmente una tecnica di rilassamento; piuttosto, è uno strumento potente per espandere la nostra mente e liberarla dalle paure e dai complessi psicologici, fino a renderla infinita. Quando superiamo le paure, sperimentiamo l'amore incondizionato verso ogni cosa.

Perchè meditare?

Nel processo di meditazione, tramite una serie di tecniche specifiche, ci concentriamo gradualmente sul nostro Universo Interiore. La meditazione richiede che ci sediamo con la schiena diritta, consentendo alle Energie Spirituali di fluire verso l'alto, e manteniamo la mente in uno stato vigile e calmo.

Gli antichi yogi svilupparono una posizione particolare chiamata "Padmasana" o "Posizione del Loto" per facilitare questo processo. Studi condotti sullo yoga hanno dimostrato che sedersi in questa posizione può rallentare le onde cerebrali, creando uno stato mentale più concentrato. Tuttavia, all'inizio, potrebbe essere difficile adottare questa posizione, quindi è possibile sedersi con le gambe incrociate, magari usando un cuscino per mantenere la schiena dritta. Se questa posizione è scomoda, è possibile sedersi sul bordo di una sedia con i piedi appoggiati a terra, consentendo comunque di mantenere la schiena dritta senza sforzo.

La posizione del Loto aiuta a immobilizzare i cinque organi di azione: le gambe (piedi), le mani (braccia), la bocca (corde vocali), l'ano (organi escretori) e gli organi sessuali (organi riproduttivi). Le gambe incrociate favoriscono il flusso dell'energia dai primi due chakra verso l'alto, le mani possono essere incrociate in grembo o lasciate libere sulle ginocchia, la bocca rimane chiusa e la lingua viene girata all'indietro per toccare la parte superiore del palato, bloccando automaticamente gli organi genitali ed escretori. Questa posizione consente di avere il pieno controllo del corpo e di orientare la mente verso l'interno.

Per distogliere l'attenzione dal mondo esterno durante la meditazione, è necessario ritirare la coscienza dagli organi di senso, che includono le orecchie (udito), la pelle (tatto), gli occhi (vista), la lingua (gusto) e il naso (olfatto). A tale scopo, è possibile praticare il Pratyahara. In alternativa, esiste una semplice tecnica che permette alla coscienza di disconnettersi dal mondo esterno e di immergersi consapevolmente nella mente subconscia.

Successivamente, per accedere alla mente superconscia, si utilizza un mantra da sincronizzare con il respiro e dotato di un significato specifico.

Consigli

Quando inizi a praticare la meditazione, è comune che mente e corpo siano inizialmente restii a concentrarsi. Tuttavia, ci sono alcuni consigli che possono aiutarti a ottenere risultati migliori dai tuoi sforzi:

Minimizza le distrazioni: Prima di iniziare la meditazione, spegni il telefono, chiudi la porta e crea uno spazio dedicato solo a te.

Medita regolarmente: Cerca di mantenere una routine, meditando sempre alla stessa ora. Col tempo, il tuo corpo si predisporrà automaticamente alla meditazione.

Medita due volte al giorno: Meditare al mattino e alla sera ti permette di iniziare e terminare ogni giornata in modo armonioso.

Crea un luogo speciale: Scegli un luogo tranquillo e confortevole per meditare. Questo spazio acquisirà una speciale energia che favorirà la tua pace interiore.

Digiuna prima della meditazione: Aspetta almeno tre ore dopo l'ultimo pasto prima di meditare per ottenere una migliore concentrazione.

Leggi testi spirituali: La lettura di biografie di grandi santi e lo studio della filosofia spirituale possono ispirarti e ampliare la tua comprensione.

Assumi una posizione comoda ed eretta: Sedersi comodamente con la schiena dritta è essenziale per una buona concentrazione. Puoi usare cuscini per maggior comfort.

Cerca la compagnia spirituale: Interagire con persone impegnate nella ricerca spirituale ti aiuterà a chiarire dubbi e a mantenere la continuità nella pratica. Partecipare a sessioni di meditazione collettiva è consigliato.

Sii perseverante: Non scoraggiarti se non ottieni risultati immediati; gli ostacoli che incontri ti aiuteranno a crescere e superare i tuoi limiti.

Segui una dieta latteo-vegetariana: La tua scelta alimentare può influenzare mente e corpo; una dieta sana può favorire la concentrazione.

 

13 motivi per meditare

Come stare seduti con la schiena dritta per Meditare
[/av_textblock]

Meditazione on line per la Pace, l’Armonia e Guarigione dell’Umanità tutti i Giovedì h. 21:00

Con questa Meditazione insieme, creeremo un cerchio di energia positiva, focalizzandoci su pensieri di pace, compassione e guarigione.

Find out more
On Line, Universo
Creazione,
+ Google Maps

Seminario Intensivo di Meditazione a Milano il 13 e 14 Luglio

In questo seminario intensivo di Meditazione, imparerari diverse tecniche di meditazione così potrai scegliere quella a te più congeniale, inoltre riceverai tutte

€. 150.00
Find out more
Amoreiki, Via Asiago 51
Milano, Milano 20128 Italia
+ Google Maps